Di cibo e altri racconti..........

martedì, dicembre 12, 2006

Tagliolini con crema di barbabietola

Le barbabietole. Ci ho messo tanti anni per apprezzarle. Da piccola, e non credo di essere l'unica, mi facevano davvero impressione. Il sapore è singolare, a tratti sconfortante. A casa le mangiavamo mischiate con le patate lesse e molta maionese.

Non le ho comprate per anni, poi tutt'a un tratto, la voglia di risentire questi sapori (spiccata forma di autolesionismo,mi son detta)

E cerca cerca, trova trova, qui da Sergiott ho trovato una ricettina che sembrava essere invitante.

Per 2 persone:

-200 gr di tagliolini

-1 barbabietola medio grande non precotta (ho detto no, ai precotti!)

-aglio

-olio sale e peperoncino.

Per cuocere la barbabietola serve farla bollire per un paio di ore, con la buccia.

Poi, sbucciarla e tritarla finemente con un pò di olio fino a creare una crema densa. Salare a piacimento.

Soffriggere in una padella uno spicchio di aglio con un paio di cucchiai di olio e il peperoncino e

spadellarci la crema di barbabietola. Scolare la pasta e farla saltare un paio di minuti in padella. Servire.

Chi fa bene a cosa: la barbabietola è un alimento rinfrescante, utile per l'abbassamento del colesterolo, facilita la digestione, ricca di fibre e di magnesio, fosforo, calcio, potassio e ferro. Il suo succo ottenuto dall'ortaggio crudo è stato inserito fra le sostanze utili nella prevenzione del cancro. Il suo colore è dovuto agli antocianosidi, che hanno la capacità di aumentare la vitalità dei globuli rossi.

12 commenti:

Riccardo ha detto...

a parte la ricetta che, sebbene abbia finito di cenare da poco, mi stuzzica parecchio...

devo farti i complimenti per le foto!
da fotografo semi-mancato sono affascinatissimo!

complimenti davvero.

Riccardo

ABS ha detto...

Vero, è quello che stavo notando, le foto fanno proprio venire l'appetito, diventa interessante anche la barbabietola, :)

La Ballera ha detto...

:)))))
che bello!

emauff ha detto...

le foto della ballera sono belle, ma la barbabietola, bisogna dirlo, è un portento!
questa giuro che la sperimento, spero solo che un blob porpora non mi impastricci le mattonelle della cucina

:)

La Ballera ha detto...

ema devi mantenere una calma spaziale. altrimenti (vedendo i tuoi ultimi esperimenti) davvero rischi di uscirne fuori rossa dalla testa ai piedi!

Pubblivora ha detto...

Carissima,
mentre gli strozzapreti alici rucola e zucchine son venuti da dio (sperimentati settimana scorsa), le melanzane con feta e pomodorini mica troppo: cioè,i pomodorini spaziali, il ripieno strepitoso ma la melanzana sembrava la tomaia delle timberland di mio fratello. Temo di aver sbagliato qualcosa, vero?

La Ballera ha detto...

probabile che si cara! dove hai trovato la ricetta delle melanzane?? e sopratutto, hai tolto la suola prima?

il maiale ubriaco ha detto...

cia ballera. davvero tanto tempo che non passavo di qui. Ottimo lo spunto culianrio. Bella la fotografia!!!

Re

Pubblivora ha detto...

Ciao splendida,

grazie per i complimenti, festeggerò con un tuo menù.

Miss Grumbler ha detto...

Mmmh, torna anche Miss Grumbler, per dirti che,da non amante della barbabietola, credo comunque che sperimenterò questa ricetta!
Effettivamente le tue foto diventano sempre più invitanti...vale la pena rimetterci la D70, no? >:)

Norma Manhattan ha detto...

Questa è la prima volta che passo di qui... fantastico! :-)) forse, però, sarebbe stato meglio passare dopo pranzo. Adesso la mia squallida bresaola mi fa un certo senso, peggio delle melanzane di Pubblivora!

Ciao e complimenti per le foto

sara ha detto...

Ciao, mi chiamo sara ho 29 anni e vivo a milano.

Ho letto la ricetta con le barbabietole, io ho una variante da proporti, aggiungere un pochino di ricotta quando fai saltare la barbabietola con lo scalogno, al momento dell'impiattamento aggiungere basilico, menta e delle fettine sottili di limone, al posto dei tagliolini si possono usare gli spaghetti integrali, gli ziti o le linguine (le mie preferite). E' una ricetta molto fresca.

Non ti conosco ma abbiamo molte passioni in comune, la cucina, la fotografia e Madonna.
Chissà se c'è altro.

Buona giornata. Sara

PS: complimenti per il tuo blog