Di cibo e altri racconti..........

giovedì, dicembre 21, 2006

Buon Natale

...e sopratutto buon anno nuovo!

Quest'anno non ho fatto l'albero a casa...e allora l'ho fatto qui. (il primo che lo prende in giro per quant'è brutto vince sett'anni di disgrazia eh?)

Quindi.

BUONE FESTE!!!!!!!!! Mangiate mangiate mangiate. Bevete Bevete Bevete.

E sopratutto siate sereni.

Regalo a tutti un sorriso per iniziare un nuovo anno con fiducia speranza e amore.

Che tutti i sogni si realizzino ...(magari non tutti, altrimenti per il 2008 che si fa???)

Altri 365 giorni di ricette, di svaghi e di cose liete.

Insomma. io me ne parto per Berlino. Quindi ci si risente dopo il 4 eh!

CIAOOOOOOOOO!

ps. se non avete ancora fatto i regali ... lancio un appello. Spendete i vostri soldi per sostenere qualcosa di utile.

martedì, dicembre 12, 2006

Tagliolini con crema di barbabietola

Le barbabietole. Ci ho messo tanti anni per apprezzarle. Da piccola, e non credo di essere l'unica, mi facevano davvero impressione. Il sapore è singolare, a tratti sconfortante. A casa le mangiavamo mischiate con le patate lesse e molta maionese.

Non le ho comprate per anni, poi tutt'a un tratto, la voglia di risentire questi sapori (spiccata forma di autolesionismo,mi son detta)

E cerca cerca, trova trova, qui da Sergiott ho trovato una ricettina che sembrava essere invitante.

Per 2 persone:

-200 gr di tagliolini

-1 barbabietola medio grande non precotta (ho detto no, ai precotti!)

-aglio

-olio sale e peperoncino.

Per cuocere la barbabietola serve farla bollire per un paio di ore, con la buccia.

Poi, sbucciarla e tritarla finemente con un pò di olio fino a creare una crema densa. Salare a piacimento.

Soffriggere in una padella uno spicchio di aglio con un paio di cucchiai di olio e il peperoncino e

spadellarci la crema di barbabietola. Scolare la pasta e farla saltare un paio di minuti in padella. Servire.

Chi fa bene a cosa: la barbabietola è un alimento rinfrescante, utile per l'abbassamento del colesterolo, facilita la digestione, ricca di fibre e di magnesio, fosforo, calcio, potassio e ferro. Il suo succo ottenuto dall'ortaggio crudo è stato inserito fra le sostanze utili nella prevenzione del cancro. Il suo colore è dovuto agli antocianosidi, che hanno la capacità di aumentare la vitalità dei globuli rossi.

martedì, dicembre 05, 2006

Gnocchi con crema di radicchio e salmone

Beh il radicchio è uno dei mei condimenti preferiti per la pasta! Gli gnocchi credo siano l'espressione massima di goduria per il palato. E quindi eccomi riproporre degli gnocchi al radicchio questa volta con il salmone affumicato.

-500 gr di gnocchi

-mezzo radicchio

-mezza cipolla

-burro

-100 ml di panna fresca

-100 gr di salmone affumicato

-olio sale & pepe

Far soffriggere in un paio di cucchiai di olio la cipolla tagliata sottile. Una volta dorata aggiungere il radicchio tagliato a listarelle sottili e mezzo bicchiere d'acqua. Far appassire ed asciugare il tutto e passare al frullatore condendo con sale pepe e la panna.

In un altra padella far ammorbidire il salmone tagliato a dadini con un cucchiaino di burro per pochi istanti. Far bollire l'acqua e lessare gli gnocchi.

Scolare e mantecare su fuoco basso nella padella con la crema di radicchio. Poi versare il salmone, mescolare delicatamente e servire.