Di cibo e altri racconti..........

martedì, novembre 28, 2006

La mia Sacher torte


Da quello che ho capito la ricetta della Sacher in realtà non esiste, o meglio, l'originale è depositata e a noi non resta che andar per tentativi e cercare di avvicinarci per quanto ci è possibile all'originale (o meglio, a quello che ci piace!)

Farla non è assolutamente difficile, anzi, basta avere un pochino di pazienza!

La glassatura originaria doveva essere fatta solo ed esclusivamente di cioccolata, io ho trovato questa a casa cavoletto e mi è sembrata molto più goduriosa!

Beh. Pronti? Partenza...Via!

Per uno stampo di 24 cm di diametro (io l'ho usato di 28 e infatti è un pò bassa):

Torta base:

-250gr di cioccolato fondente (min 65%)
-8 uova
-250 gr di burro
-250 gr di zucchero
-230 gr di farina
1 bustina di zucchero vanigliato
Sale
400 gr di marmellata di albicocche (di quella buona)

Per la glassa:

-350 gr di cioccolato fondente
-125 gr di panna fresca
-30 gr di zucchero

1)Fondere il cioccolato o a bagno maria o a microonde a 500 di potenza max, per circa 3 minuti e tenere da parte. In una ciotola capiente lavorare il burro molto di molto morbido tagliato a pezzettini con lo zucchero e un pizzico di sale fino ad ottenere un composto alquanto spumoso. Versare in questa crema molto lentamente il cioccolato fuso e mescolare per benino. Aprite le uova ad una ad una, mettendo gli albumi in una ciotola a parte, e i tuorli nella crema di cioccolato amalgamandoli uno alla volta.

2)Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e unirli al composto principale mescolando piano e dall’alto verso il basso.
Aggiungere ora la farina setacciata, mischiata con il lievito, mescolando tutto con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema omogenea.

Versare il tutto in uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro precedentemente imburrato e infarinato e infornare a 180° per circa un’ora.
La cottura si verifica inserendo uno stuzzicadenti al centro della torta. Se esce pulito e sentite puzza di bruciato è pronta :)))

3)Lasciate raffreddare la torta per bene, anche una notte intera se non si ha tempo di proseguire.
Tagliatela a metà( cercando di andar dritti, con un coltello lungo e seghettato tipo del pane, facendo attenzione in questa operazione altrimenti romperemo tutto)
Spalmare la marmellata su una metà e richiudere.

4)Momento glassatura.

Far fondere il cioccolato a microonde o a bagnomaria
In un pentolino far caramellare 20 gr di acqua con 30 gr di zucchero.
In un altro pentolino scaldare la panna ma non farla bollire. Quando è pronta l’acqua con lo zucchero mischiarla alla panna, togliere dal fuoco, aggiungere anche il cioccolato ormai fuso e girare girare girare finchè non diventa tutto nero.

Ora si deve glassare la torta. Bene. Fate yoga? No? Ohi ohi….
Mettere la torta su un cartone, dello stesso diametro, per alimenti (o in alternativa su un piatto da portata vedi foto, la riuscita è pessima ma funzionale!) Versare al centro della torta a poco a poco la glassa e spalmarla con una spatola lunga, o un coltello. Cercare di ricoprire la torta in modo omogeneo, facendo cadere la glassa sui lati e spalmando bene anche li. La glassa a questo punto sembrerà tanta. Continuate a versarla sulla torta, per avere una glassatura alta altissima(bbuona).
Finito? Avremo cioccolato in posti che non ci ricordavamo di avere. Farsi una doccia. E mettere la torta in frigo!

5 commenti:

Pubblivora ha detto...

Allora, rubo un commento allo spazi sachertorte per la questione antipasto: la cena è sabato ed è quella prenatalizia con i genitori. Che sono dei gran precisini gastronomici e buon gustai. Vorrei una cosa a) semplice da preparare (perchè son già incasinata con primo e secondo)
b) di effetto c) senza panna nè alici nè foie gras (ho levato le cose che non piacciono un po' a uno e all'altro) 4) ovviamente buona ma che te lo dicoaffà?

Se poi ti venisse in mente anche un contornino (non troppo complesso) che possa andar bene con filetto di maiale in salsa d'uva e noci, son qui che t'ascolto!
Grazie grazie grazie

La Ballera ha detto...

cena prenatalizia? e io che non ho ancora messo via il costume....
beh. ti mando una mail domani che ora sto affogando in file excell etc etc!
baci!

Gloricetta ha detto...

Se vuoi dare un occhiata, ho pubblicato un post pochi giorni fà con stessa sachertorte made in "cavoletto".
Buona la torta, ma la glassa è decisamente troppa per un dolce di 24 cm diametro e poi risulta opaca. Per la prossima sperimentazione utilizzero solo cioccolato. Glò

La Ballera ha detto...

Ciao gloricetta! la glassa così penso sia una questione di gusti. tempo fa l'avevo fatta e con la glassa solo di cioccolato ma non mi convinceva per niente. calcola che quando fai una glassa solo di cioccolato devi stare attento a fonderlo, tirarlo sul marmo rifonderlo etc etc. ed è opaca lo stesso. per renderla lucida credo ci serva l'aggiunta di sciroppo di glucosio. Insomma. a me le glasse "consistenti" piacciono. Se poi è troppa basta ridurre un pochino le dosi o riciclare l'avanzo per dei cioccolatini no?!

styletrek ha detto...

svengo....