Di cibo e altri racconti..........

martedì, luglio 18, 2006

Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino...

Che non sia mai detto che la Ballera non spiega perchè cucina di meno eh?

Mi hanno rapito degli strani alieni che vivono in un paese magro sono tutti magri io mi sento bellissima ma......niente, pretendono che diventi magrissima anche io... bah!

Momentaccio.

... forse a breve gli alieni mi concederanno un pasto libero...

:)))))))))))

giovedì, luglio 13, 2006

Fagioli tunisini

Ricetta semplice e veloce di tutti i giorni, da usare come antipastino o per cene a buffet, ma questa volta con un tocco in più, l’aggiunta dell’harissa.
Li ho chiamati fagioli tunisini perché mia madre mi raccontava spessissimo di quanto fosse buona la merenda che facevano da bambini a Tunisi a base di pane farcito con tonno cipolle e una quantità industriale di Harissa.

La merenda ha un nome speciale che mi sono completamente scordata!

L’harissa è un pestato del Nord Africa, nello specifico della Tunisia, che si presenta come una crema.

È fatta di peperoncini piccanti coriandolo semi di carvi (?) sale e olio. Viene usata in particolar modo nel couscous aggiungendola ad un po’ di brodo dove sono state cotte le carni e le verdure e creando così la salsina che rende unico il sapore del couscous. Ma se ne si ama il sapore si può usare un po’ ovunque al posto del normale peperoncino.

Ha un sapore molto particolare. Io il piccante non lo amo (e si vede dalla foto che non ho abbondato) ma questa salsa oltre al piccantino regala un sapore amarognolo e speziato che davvero parla di Africa. Si trova ormai un po’ ovunque. Questo barattolino (originale tra l’altro) l’ho comprato al Todis!

-Fagioli bianchi di spagna (una scatola)
-mezzo scalogno
-80 gr di tonno sott’olio
-olio e.v. & sale
-mezzo cucchiaino di harissa

In una ciotola mettere l’olio, circa 5 cucchiai, e il mezzo scalogno tagliato a rondelle sottili. Far insaporire così l’olio per un paio di minuti. Aggiungere il mezzo cucchiaino di harissa e incorporare all’olio fino ad ottenere un olio rossastro.
Mescolare il tonno ed infine aggiungere i fagioli e un pizzico di sale.

Ho accompagnato il piatto con delle friselle integrali leggermente inumidite con dell’acqua.

Varianti: Se si ama il piccante aggiungere harissa a piacimento. Se si ama il sapore degli scalogni metterne anche uno intero.
Se non si vuole usare l’harissa aggiungere del balsamico.

mercoledì, luglio 12, 2006

Alcuni scatti di festa






Roma. Domenica 09 Luglio 2006.

lunedì, luglio 10, 2006

Campioni del mondo!!!!!!!!!!!!

Campioni del mondo!!!!!!!!!!

C A M P I O N I D E L M O N D O O O O O O O O O O O O O !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Spettacolo! Che poi a me del calcio non me ne frega niente però una gran bella soddisfazione!

mercoledì, luglio 05, 2006

Pane & alici


E se anche te vivi da sola.

Se anche te vivi da solo.

Se anche te ti vergogni delle tue cene svuota frigo.

Che poco hanno a che fare con i gourmet, con i food blog, con gli chef.

Fai come me, abbi coraggio

Fai OUTING.

Confessa i tuoi schifi.

A luglio, con 40° all'ombra tutto è possibile con la Ballera!

(che poi pane burro e alici è buonissimo)