Di cibo e altri racconti..........

martedì, aprile 11, 2006

Consolazione di gelato alla panna






Bene...Una ricetta semplice semplice ispirata dal "Talismano della felicità" di Ada Boni.
Un libro da usare come vademecum per tutte le ricette sane e decisamente ottime.

Ingredienti per la felicità:

-75 gr di zucchero

-1/2 bustina di vanillina

-400 gr di panna fresca da montare


Mettete sul fuoco una pentola con lo zucchero e un paio di cucchiai di acqua. Mescolare continuamente fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto.
Aggiungere allo sciroppo la vanillina e lasciare ben raffreddare
Montare la panna molto bene e incorporare lo sciroppo piano piano alla panna con un cucchiaio di legno.
Trasferire il composto ottenuto in una vaschetta di forma come vi pare, sbizzarite la vostra creatività e tenetelo in freezer per almeno 4 ore.
E' cosa buona e giusta mescolare ogni 30 minuti il composto!
Potete anche trasferire il composto nella gelatiera e tenerlo nel freezer per il tempo necessario a farlo gelare. Io non lo faccio perchè ho una gelatiera del medioevo . Non mi va di invecchiare davanti al freezer....

Ora guarnitelo con quello che volete!
Granella di nocciole, scaglie di cioccolato fondente (almeno 72%) oppure semplice semplice.
Un conforto di altri tempi!

2 commenti:

Gloria ha detto...

Ciao, anche tu da poco affacciata sul mondo del blog?
Sai a me invece non me l'hanno chiesto se dovevo votare per il senato, forse dovevano visto che ho 24 anni non ancora compiuti. Meno male che sapevo che non avrei dovuto segnare. Il tizio quando gliel'ho detto e sono uscita mi ha ringraziata per non aver sporcato la lista giallae forse per rimediate ha detto all'assistente: te l'avevo detto che non aveva 25anni. Bè di solito me ne danno di più ma m'ha fatto piacere forse è il primo. Ma poi ho pensato ma sti benedetti documenti non li guardano?
Complimenti si te l'ha chiesto aveva il dubbio: 25 o non 25?

La Ballera ha detto...

;)))))))))))))))))))))))))))

si affacciata da pochissimo! ancora non so bene dove andare ma l'importante è cominciare no?!